Viandanze. In cammino con la fotografa

Set
08
0

img_7731

Ulderica Da Pozzo, fotografa, antropologa, incessante narratrice della sua terra, esploratrice curiosa, ci stupisce ancora una volta con la nuova mostra esposta nella sua Cjasa da Duga, dentro il “Borg da Memorie” di Salars che le è così caro. A Ravascletto ha inaugurato a metà agosto e dura fino al terzo weekend di settembre, assieme ad altri eventi. Come venerdì …

Topolò-Livek-Kolovrat. La pace è un cammino

Giu
30
0

Un tazzina da tè, simbolo di un'amicizia che va oltre le frontiere e i nazionalismi

Livek-Luico: un tazzina da tè, simbolo di un’amicizia che va oltre le frontiere e i nazionalismi

Paesi che scompaiono. Che perdono a poco a poco la loro identità. Succede in tutte le periferie d’Italia, in particolare sulle alture, dove l’orografia crea dislivelli, forgiando fisici e caratteri. Chi resiste, chi sopravvive, è il più forte. O il più resiliente, colui che …

Rolling & nuvole. No Tav, molto slow

Dic
14
0

IMG_1063 (1)

E siamo partiti. Ancora una volta. Noi, i Rolling Claps, amici viandanti che amano andare per le antiche vie. Ma anche per quelle nuove, basta che abbiano un senso, che non portino a un centro commerciale, o vadano da A a B con l’asfalto. Ci piace camminare dando un senso a ogni passo. Magari vivendo anche qualche piccolo brivido. Che …

Transumanza 2.0. Come una volta ma con l’app

Nov
05
0

IMG_2845

Carnia, Friuli, quota 1800 metri. La sveglia è alle 5. E’ buio pesto a Malga Losa, la più remota fra gli alpeggi della fiabesca Sauris e dell’omonimo lago. Le finestre si illuminano: è stato riavviato il generatore. Quassù non ci sono né linee elettriche né antenne. L’acqua, sorgiva, viene dal pozzo. Si salta fuori dai sacchi a pelo, ci si …

Se camminare è farsi viandante, migrante, lasciare e ritrovare le radici

Set
14
0

IMG_6722

Io cammino. Da qualche anno mi piace esplorare il mondo a piedi. Ma uso le gambe più che posso anche nella vita quotidiana. Non ho raggiunto Santiago di Compostela, né ho percorso la Via Francigena. Cammino normalmente, dove mi portano le amicizie e le curiosità. Ritornando spesso in Friuli, ho cercato di trovare occasioni per condividere la mia passione. Ed …

I Care Capraia, la felicità è un sentiero

Apr
07
7
Yes, I care Capraia!

Yes, I care Capraia! Foto di gruppo per Anna, Lucia, Paola, Marco, Alessandra & gli altri.

Quando lo tagli, il mirto spande un profumo che è come se ti chiedesse pietà. Anche l’erica reagisce niente male: i suoi rami sono docili, si spezzano facilmente, però i fiorellini, così teneri a vedersi, appena li tocchi sparano nuvole di polline, una bianca …

Sant’Angelo Muxaro, la Sicilia dei siciliani

Mar
05
5

mux13

Sant’Angelo Muxaro, mille anime e poco più, ha quattro bar in piazza. C’è quello dove si gioca a carte, quello dove si guardano le partite, quello dove ci si siede sotto la pergola a “taliare” il passeggio. Poi c’è “il bar dei giovani”, quello dove facciamo base. Non ha insegne ma si chiama La Dolce Vita. Ci sono il karaoke …

Così è se vi pare: le 50 cose che ricorderò

Dic
04
2

naxos

QUALCOSA DI PERSONALE

Pirandello ne farebbe un capolavoro di intrecci, ribaltamenti di prospettiva, ci tirerebbe fuori l’assurdo e il grottesco. In cammino ne capitano di cose da raccontare. Ma io non sono che una cronista (questo è il diario quotidiano, lo trovate anche in fondo alla pagina. Poi ho scritto anche qualcosa qui) e, per farla ancora più breve, qui …

A Sepinum finisce il viaggio, non il cammino

Giu
11
0

foto(19)

8 giugno, domenica

Si arriva a Guardiaregia scavalcando Campobasso in bus, con pochi euro oltrepassi la città periferica, i condomini e i capannoni sono un pugno in un occhio dopo i bei paesi della provincia di Isernia che abbiamo attraversato a piedi. La stazione dei pullmann è un obbrobrio, dovrebbero vietare di lavorare a chi l’ha progettata (e scelta) per …

Da Duronia a Ripalimosani con Nestore

Giu
08
0

image

8 giugno, domenica

Aveva dieci anni Nestore Campana quando partì per la sua prima transumanza. “Il primo ottobre del 1920, invece di andare a scuola, mio padre mi portò a fare l’università alle montagne”. Ne farà 58 di tratturi da Villetta Barrea, il suo paese in Abruzzo, a Candela in Puglia, a piedi. Fino al 1955, quando le greggi cominciarono …